SAN PIETRO CELESTINO V

LA PERDONANZA A L'AQUILA

SPIRITUALITA' CELESTINA

Gli Statuti

Gli Statuti regolano i rapporti tra i Monasteri nelle Federazione di appartenenza.

Nel 1966 venne eretta la Federazione delle Monache Benedettine Celestine, che riuniva 4 Monasteri:

  • il Monastero San Basilio (diocesi di L'Aquila);
  • il Monastero di S. Ruggero (diocesi di Trani - Barletta - Bisceglie);
  • il Monastero di Castellana Grotte (diocesi di Conversano - Monopoli);
  • il Monastero di Castel Ritaldi (diocesi di Spoleto - Norcia).

Negli anni il Monastero di S. Ruggero è poi passato all'osservanza benedettina, mentre si sono aggiunti i Monasteri celestini di Manila e Banqui.

Prima presidente della Federazione Monastica fu Suor Maria Filomena Di Stefano.

Suor Maria Filomena fu anche fondatrice del Monastero di Castellana Grotte.

 

Scopo della Federazione è favorire l'aiuto reciproco e la fraterna collaborazione tra i Monasteri.

Tra i principali servizi che possono rendersi Monasteri Benedettini Celestini appartenenti alla stessa Federazione:

  • lo scambio di Monache idonee al governo, alla formazione delle Novizie o ad un altro servizio;
  • l'invio di Novizie allo scopo di favorire una più adeguata formazione;
  • il trasferimento di Monache per motivoìi di salute;
  • l'aiuto di carattere materiale ed economico;
  • lo scambio di libri e di altri mezzi di cultura religiosa.